Pescare in Carinzia: una vacanza da prendere all'amo...

Chi getta la sua lenza in Carinzia, può essere sicuro di ottenere non solo una pesca abbondante, ma anche un’esperienza di puro rilassamento a contatto con la natura. Nei molti laghi azzurri e nei limpidi fiumi della più meridionale delle regioni austriache vivono lucci, lucioperche, pesci siluro e trote in grande quantità.

33km di rive pescose per la pesca a mosca & 2 laghi di montagna

La riserva Aqua-Sol-Abenteuer in uno dei più belli ed incontaminati bacini fluviali dell'Austria, dalle acque limpide e trasparenti (qualità dell'acqua 1), senza intorbidamenti dovuti ai ghiacciai e dove i salmonidi sono presenti in abbondanza e si possono pescare secondo il sistema "catch and release".

 

33 km di acque & 2 laghi di montagna, di cui fanno parte il fiume Gail, la Valentinklamm, il Mühlbach, l'Assnitzbach, l'Angerbach, il Sittmoosbach e il Mahlbach, nonché i due laghi, il Grünsee , Cellonsee e quello artificiale sul Valentin. Le specie maggiormente presenti sono i temoli, le trote fario, iridee e di lago, i salmerini comuni e di lago.

http://www.flyfish.at

Wörthersee

Wörthersee

Ossiacher See

Ossiacher See

Millstätter See

Millstätter See

Il persico trota: una rarità del Wörthersee (Lago di Wörth)

16 chilometri di lunghezza ed una temperatura estiva che raggiunge i 27 gradi: ma non bastano certo queste misure a descrivere il più grande e famoso lago della Carinzia, il Wörthersee. Non è solo un paradiso per bagnanti e amanti della vita notturna, ma anche un’interessante area di pesca. 

Corsi per giovani pescatori sul lago di Ossiach (Ossiacher See)

Che sul lago di Ossiach la pesca ed i pesci, a quanto pare enormi, siano una cosa seria lo dimostrano gli stemmi dei comuni sorti intorno al lago. Il comune di Ossiach, ad esempio, reca nel suo stemma tre trote di lago, e il comune di Steindorf/Bodensdorf un pesce siluro. Inoltre dal lago di Ossiach, che per dimensioni è il terzo della Carinzia, giungono spesso notizie di catture eccezionali. Nelle profondità di questo lago dal colore verde scuro, i pesci siluro possono raggiungere i due metri di lunghezza e i 75 Kg di peso. Nel 1973 vi venne pescato un pesce siluro di 75 chili.

Gara di pesca per il coregone di cristallo (Kristallrenke)

Il lago di Millstatt (Millstätter See), ai margini dei monti Nockberge, è conosciuto soprattutto per il „coregone di cristallo“, non solo perché questa grossa varietà di coregone azzurro è frequente nelle limpide acque del lago, ma anche per la gara di pesca che da questo pesce prende il nome e che ogni anno, per due settimane tra settembre e ottobre, richiama sul lago di Millstatt pescatori da tutta Europa. 

Weissensee

Weissensee

Il lago Weissensee ha già ottenuto per le sue rive incontaminate un premio per l’ambiente da parte dell’Unione Europea. Con una profondità di 5 metri sul versante occidentale e di 99 metri su quello orientale, il lago consente, in un ambiente naturale e nel rispetto del territorio, tutti i tipi di pesca sportiva: trote di lago ed iridee, lucci, carpe, tinche, pesci siluro e lucioperche sono presenti in gran quantità nel lago più pescoso della Carinzia.

Pesca nell‘Alpe-Adria (carinzia del sud)

Nella Carinzia meridionale gli appassionati di pesca a mosca trovano condizioni ideali. Il lago Klopeiner See è famoso per le eccezionali catture di lucci, pesci siluro e coregoni azzurri, e nel vicino lago Kleinsee si trova anche il pesce dell’anno 1999, il pesce persico nero. „Pesca senza frontiere“ è ciò che promette “Alpe-Adria Fischerei” (Alpe Adria Pesca), con gite organizzate per pescare nei fiumi del parco nazionale del Triglav in Slovenia, a solo un’ora d’auto dal lago Klopeiner See.

Arena naturale

Pesca nelle acque selvagge del fiume Gail, nella valle Lesachtal (Arena naturale) Dal punto di vista del paesaggio, la Lesachtal è fra le più belle valli delle Alpi Orientali.

Drau

Il re dei pesci della Drava

La Drava, il più grande fiume della Carinzia, si snoda per 240 chilometri dall’Alta Carinzia a quella meridionale e prosegue in Slovenia.

In primavera nei bracci e nelle golene della Drava si può osservare un‘intensa vita acquatica. I temoli festeggiano le „nozze“, ma si può vedere anche il re dei pesci della Drava, il salmone, nella stagione del corteggiamento. Nel 1986 fu pescato nella Drava un eccezionale esemplare di salmone del peso di 34,8 kg, che l’anno successivo fu riconosciuto dall‘International Game Fish Association di Fort Lauderdale (Florida) come record mondiale fino ad oggi insuperato!!

 

Con i suoi stupendi banchi di sabbia e di ghiaia e i ruscelli che vi gettano acque pure di sorgente, la Drava è davvero un’esperienza unica per i pescatori. Un’interessante area di pesca è offerta dai laghi artificiali della Drava. Il canale del lago artificiale di Ferlach nella Rosental è un zona speciale per i salmonidi e un vero gioiello per conoscitori e intenditori. Con la pesca in riserva i pescatori verificano la salute e la varietà dei pesci per poi discuterne a lungo e da intenditori nelle osterie dei pescatori. 

Il tempo oggi, 16. November 2018

To enhance your user experience, we have implemented cookies on this website. By using our site, you agree to our use of cookies. Further details can be found in our Data Privacy Policy